AreaZelig
Venerdi
12 Mag
Giorgio Verduci, Fabio Di Dario e Max Pieriboni

“PROVE DI GIÒ” - GIORGIO VERDUCI

Lo spettacolo di Giorgio Verduci è un viaggio nella quotidianità, con riflessioni e osservazioni sulle peculiarità della vita stressante nelle grandi città e sulla professione del comico. Non mancano ovviamente all’appello Padre Donovan, il predicatore americano di Zelig, che coinvolge il pubblico presente nella traduzione e nella follia delle sue parabole ed il Sig. Verduci, il giustiziere di Zelig che con la mazza da baseball trova soluzioni “ vivaci e alternative” alle piccole e grandi ingiustizie della vita


Lo si conosce soprattutto per il personaggio del signor Verduci, l’uomo in camicia e cravatta armato di mazza da baseball, pronto a dare “randellate” ai comportamenti più fastidiosi e stupidi della società.

Ma si tratta solo dell’ultimo in ordine cronologico dei personaggi interpretati da Giorgio Verduci, eclettico comico milanese dal ricco curriculum. Inizia la sua carriera quasi per caso, frequentando nel 2000 un corso di dizione e recitazione presso il C.T.A. (Centro Teatro Attivo. Da quel momento parte la sua formazione da palcoscenico, frequentando la scuola di recitazione Campo Teatrale, due stage sul clown e facendo da spalla al regista Manuel Serantes Cristal.

Quindi viene consacrato in tv con le sue interpretazioni. Tra le sue maschere più divertenti, oltre al signor Verduci, ricordiamo il predicatore Padre Donovan o il portinaio tuttofare Caponazzo, anche detto “meccanico della battuta”.



FABIO DI DARIO

"Un pomodoro ricoperto di crema catalana, guarnito con quattro acciughe, una spruzzata di parmigiano servito in un letto di mazzancolle caramellate" è l'espressione migliore per definire il cervello di Fabio Di Dario: potenzialmente raffinato ma a tutti gli effetti preoccupante!


Ed ecco infatti che possiamo trovarci di fronte alla situazione in cui il nostro "potenzialmente raffinato" cerca di eludere il test del palloncino allo stesso modo in cui cerca di farsi scontare 1 Kg di zucchine al mercato. Oppure il nostro "a tutti gli effetti preoccupante" potrebbe trovarsi in una concessionaria di automobili e, mosso da grande pietà, tirare un calcio alla portiera di una vettura credendo davvero di renderla più aerodinamica...

O trovarsi di fronte ad una nuvola di tamarri e sperare con il cuore che siano dei balordi e di essere da loro malmenato e derubato piuttosto che pensare che possano realmente essere i suoi ex-compagni di classe.

E addirittura accettare di uscire con la donna più brutta del pianeta, perchè in fondo tutto ciò che regolamenta il naturale fluire della vita è il famoso "potere della patata"...


In sostanza quella parte infantile che c'è in noi, quella della purezza, dell'ingenuità, della
cocciutaggine e della curiosità è la grande corazza di questo pazzoide nel quale in fondo..(ma davvero molto in fondo) in qualcosa possiamo riconoscerci tutti..

MAX PIERIBONI

Max Pieriboni, monologhista, caratterista, battutista, è un grande personaggio di quasi due metri e 120kg, la sua comicità è apprezzata indistintamente da tutti, adulti e ragazzi. Nei suoi spettacoli Max ama esasperare le situazioni della vita comune, rappresentandole comicamente con i suoi personaggi disperati. Dicono che sarebbe perfino capace di presentarsi con addosso solo un perizoma leopardato davanti alla Regina d’Inghilterra. Staremo a vedere…

Lo abbiamo visto spesso in tv in trasmissioni quali: Colorado Cafè, Central Station, Stiamo tutti bene (Rai 2)



>>> Newsletter <<<

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere News e promozioni.
* Tutti i campi sono obbligatori.

Ho letto e accetto le condizioni di utilizzo dei dati e la Privacy Policy